Il delitto Montesi

12651133_1721503304752393_1286907468122100464_n

Fossola 8.2.1957 «Cara sorellina, … Sabato con Sandro e la Silvana di Marina siamo stati in riva al mare. Come si stava bene. A me era venuta voglia di fare il pediluvio ma poi ho pensato che mi poteva accadere qualche cosa di misterioso come alla Montesi ed allora ho rinunciato. A proposito: ogni sera, leggo ad alta voce il resoconto del processo allo zio e così mi guadagno 20 lire al giorno».

12651324_1721503328085724_4909280308728359215_n12651346_1721503324752391_8479012795462297231_n

 

Nuove lettere da trascrivere. Circa trenta. Il timbro postale ci porta a Fossola, una frazione di Carrara a due passi da Forte dei Marmi, da qui la signora Wally scrive alla sorella adottiva Gabriella che vive a Roma, nel quartiere di Montesacro. Siamo tra la prima e la seconda metà degli anni Cinquanta, come dimostrano le poche righe che accennano a un famoso caso di cronaca nera: il delitto di Wilma Montesi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s