Project

 

Il nome RAMI, oltre a essere un acrostico che evoca il mio cognome, Rescued Archive Memories Initiative (Progetto per il recupero dell’archivio delle memorie familiari), ricorda i rami del nostro albero genealogico. Quelli da cui non ci si stacca tanto facilmente. Il progetto RAMI nasce da due mie passioni: la grafologia e il recupero della nostra memoria collettiva attraverso lettere, diari e scritti inediti. Se avete dei ricordi scritti a mano da qualcuno che non c’è più e non riuscite a leggerli, perché non ne interpretate la grafia, sappiate che questo è un lavoro per RAMI. Trascrivo il testo, lasciando intatto lo stile originale e gli eventuali errori di ortografia, faccio un po’ di revisione sulla punteggiatura, per migliorarne la lettura, e scrivo un’introduzione corredata di immagini d’epoca e scansioni del materiale originale. Poi preparo un copertina, impagino ed ecco per voi un testo pronto per la lettura su qualsiasi supporto digitale, volendo per la stampa. Se avete bisogno di me, contattatemi.

È possibile visualizzare e scaricare il pdf del progetto da questo link: RAMI 2017